microfin2.jpg

La Rete Italiana di Microfinanza organizza il giorno 2 dicembre 2020 dalle ore 10.30 alle 13.30 un seminario europeo sul tema:

Gli effetti della crisi Covid-19 sul settore del microcredito in Italia: strategie e azioni. 

 Il workshop è promosso congiuntamente dalla Rete Europea di Microfinanza e da RITMI. 

Il workshop si terrà in modalità on-line; è gratuito e aperto a tutti. 

 

Il programma del giorno è il seguente: 

10:30 – 10:45: Accoglienza dei partecipanti.
10:45 – 11:00: Introduzione, Giampietro PizzoPresidente delle Rete Italiana di Microfinanza.
11:00 – 11:20: Normativa e strumenti del microcredito nella situazione di crisi del COVID19, Sen. Stanislao Di Piazza, Sottosegretario al Ministero del Lavoro.
11:20 – 11:40: Lo stato dell’arte del settore della microfinanza in Italia, Katia Raguzzoni, responsabile dell’assistenza tecnica del programma EaSI per le istituzioni italiane.
11:40 – 12:00: Politiche e misure di prevenzione del sovraindebitamento e dell’usuraLavinia Monti, Direttrice dell’Ufficio IV, Dipartimento del Tesoro, Ministero dell’Economia e delle Finanze.
12:00 – 12:20: Il ruolo del fondo centrale di garanzia nello sviluppo degli strumenti di microcredito, Guglielmo Belardi, Mediocredito Centrale S.p.A /Segretariato Generale del Ministero dello Sviluppo Economico – da confermare.
12:20 – 12:40: Presentazione del programma EaSI TA. La nuova agenda di programmazione europea per il settore della microfinanza, Jorge Ramirez Puerto, direttore generale della Rete Europea di Microfinanza (EMN).
12:40 – 13:15: Dibattito e definizione di un’agenda di lavoro.
13:15 – 13:30: Conclusioni.

Il seminario è gratuito e aperto a tutti. Link al workshop: 

https://easi-ta.webex.com/easi-ta/onstage/g.php?MTID=eb2c22d14c9b4bbe0a50143d10d6aa8d3

Per registrarsi e confermare la vostra partecipazione, cliccare su questo link: https://forms.gle/jeSXSzXmtz36eYNXA

 

Questo evento è finanziato dal Programma dell'Unione Europea per l'Occupazione e l'Innovazione Sociale (EaSI) 2014-2020. Per ulteriori informazioni: http://ec.europa.eu/social/easi